• Bambini in Cucina è un’associazione senza scopo di lucro che promuove il valore affettivo, educativo, di conoscenza e divertimento del cucinare insieme, per nutrirsi bene e condividere momenti sereni ed emozioni.
    Organizza laboratori e incontri per bambini, genitori, insegnanti ed educatori, progetta eventi, offre consulenza al settore dell’alimentazione, realizza progetti didattici ed editoriali, con l’obiettivo di stimolare un approccio all’educazione alimentare fondato sul piacere del fare e sul contatto con il mondo naturale.

  •    A scuola
     
       In biblioteca

       A casa e in altre sedi
     
      Feste di compleanno

I NOSTRI LIBRI

I LIBRI DEGLI ALTRI



IL MANIFESTO

GLI APPUNTAMENTI

IL BLOG DI BAMBINI IN CUCINA                             

Vuoi un bullo per amico? Compralo coi flauti

Se un gruppo di bambini, così fortunati da avere una casa sull’albero, esclude un compagno dall’aria gentile, come si risolve il problema? La risposta delirante dell’ultimo spot dei Flauti Mulino Bianco è questa: basta comprare la simpatia dei bulletti con un cesto di merendine. Pagato il pizzo con il consenso dell'adulto (il fornaio che parla con le galline), ecco che il piccolo escluso è accettato nel gruppo, pur dovendo restare in piedi mentre gli altri mangiano seduti.

Leggi tutto

La cucina è materia scolastica?

Evidentemente sì, visto che la rivista TIME ha inserito Alice Waters nell'elenco delle 100 persone più influenti al mondo. Se i buongustai la conoscono per il suo ristorante californiano Chez Panisse, per la scuola è la geniale fondatrice dell’Edible Schoolyard: un rivoluzionario modello didattico che integra l’educazione alimentare, la coltivazione e la cultura della sostenibilità in ogni materia e attività scolastica.

Leggi tutto

Oltre l’educazione alimentare

Alla base della maggior parte dei progetti di educazione alimentare c’è un pregiudizio: c’è l’idea che il bambino sia istintivamente portato ad adottare abitudini scorrette (i golosi, i capricciosi, gli inappetenti) e che la scuola e la famiglia abbiano dunque il dovere di correggere questa spontanea cattiva inclinazione. Come se non bastasse, è diffusa l’abitudine di parlare del cibo come se si parlasse di un farmaco: solo in termini di effetti sulla salute (fa bene / fa male).

Leggi tutto

  • 1
  • 2

Dal nostro blog su Babygreen.it

In cucina senza avanzi
Il vero obiettivo, per chi vuole essere più eco-friendly, non è quello di riciclare, ma di produrre meno scarti possibile… cosa non facile quando si vive in famiglia e si cerca di adattarsi ai gusti dei bambini, che cambiano spesso.

Dal nostro blog su Milanoperibambini.it

Proteggiamo il bambino grasso
Tre uomini hanno quasi ucciso un ragazzino con un compressore. A renderlo una preda, a farlo apparire vulnerabile agli occhi dei tre aguzzini innescando la scintilla della crudeltà, è stato un pregiudizio sociale: V. era debole perché era un bambino grasso...